Soggiorno a Roma

Hotel Roma Campo dei Fiori

Campo de' Fiori è una delle piazze storicamente più interessanti di Roma, deve il suo nome alle umili margheritine, ai papaveri, ai non ti-scordar-di-me: i fiori di prato.
Infatti, prima che fosse selciata (sotto Eugenio IV, a cura del cardinal Scarampi) e divenisse nel Rinascimento la piazza di Roma, non era altro che un vasto prato coperto di fiori, che aveva case soltanto da un lato e, dall'altro, digradava verso il Tevere.
In questo periodo, la piazza è dominata dall'insieme di costruzioni fortificate dell'Arpacata, degli Orsini detti appunto di Campo de' Fiori per distinguerli da quelli di Monte Giordano ed altri rami della casata.
è dal 1150 che gli Orsini si stabiliscono in questa zona, quando cioè Bobone, nonno di Orso da cui discendono gli Orsini, acquista in enfiteusi dalla chiesa di S. Angelo in Pescheria buona parte del trullo del Teatro di Pompeo.
Gli Orsini ingrandiscono molto la proprietà e la mantengono fino al 1650 circa; indi la cedono ai Pio.
Loro avversari, con proprietà nella stessa zona, sono gli Anguillara e specialmente quel capitano di ventura del Conte Everso; nel 1455 è padrone anche lui di buona parte del Campo de' Fiori, con l'acquisto di altre due case nel cantone della piazza, che era allora detto "lo mercato delli cavalli".
Quando nel 1478, il mercato di Campidoglio viene spostato a piazza Navona ed investe tutta la zona circostante, Campo de' Fiori diviene un importante centro di affari: vi sorgono numerosi alberghi ed osterie - anche perché la piazza è attraversata dai cortei papali e dalle turbe di pellegrini che si recano a S. Pietro, a S. Giovanni. a S. Maria Maggiore.
Il passaggio è obbligato o quasi per ambasciatori che si recano al palazzo pontificio o che entrano in Roma per la Polta del Verziere, che porta a Campo de' Fiori.
Allora la parte orientale si dice "in Capite" e quella occidentale "in Pede" e quest'ultima è attraversata da una fila di casette (demolite nel secolo scorso) che ne riducono alquanto l'ampiezza.
Verso il  1500 si può dire che tutta la piazza e le vie circostanti, sono una fioritura di alberghi e locande dai nomi più strani: della Nave, della Luna, dell'Angelo, della Scala ed il più celebre di tutti, la locanda della Vacca, appartenuta a Vannozza Cattanei, I'amante di Alessandro VI Borgia.
Ma la piazza non fu soltanto luogo d'affari o di piacere: era anche il luogo delle esecuzioni capitali e dei tratti di corda.
In molte stampe antiche sono chiaramente visibili il palo per la corda a lato di Palazzo Orsini ed il patibolo, dirimpetto.
Teatro di memorabili zuffe tra Orsini e Anguillara, tra nobili di varia estrazione per i begli occhi della Grechetta o di Imperia, celebri cortigiane, o di semplici zuffe popolaresche per motivi assai più pedestri, Campo de' Fiori era anche il luogo più frequentato e per questo vi si affiggevano bandi ed editti e qui era il rogo ove venivano bruciati gli eretici.
Vittima illustre fu «Giordano del quondam Giovanni Bruno, frate apostata da Nola di Regno, eretico impenitente», al quale l'Italia eresse un bel monumento bronzeo di Ettore Ferrari, ornato di medaglioni con ritratti eretici; l'inaugurazione della statua fu il 9 giugno 1889.
La piazza- decaduta alla metà del 1700, quando il centro di Roma si spostò altrove - è oggi di nuovo sede di un vivacissimo mercato rionale.

Hotel Campo dei Fiori Roma 4 stelle
Hotel Campo dei Fiori Roma le camere sono graziose e confortevoli, il bar e il ristorante ben arredati: c'è anche un giardino dove gli ospiti possono rilassarsi.
Hotel Campo dei Fiori Roma è tra i più di moda della città.

Hotel Roma Campo dei Fiori 3 stelle
Hotel Campo dei Fiori Roma le cui camere sono enormi, ognuna arredata in stile diverso, con numerosi dipinti sul soffitto e pareti affrescate.
Hotel Campo dei Fiori Roma in cui soggiornarvi è un esperienza indimenticabile

Hotel Campo dei Fiori Roma 2 stelle
Hotel Campo dei Fiori Roma si trova in un vecchio edificio in pietra su una strada abbastanza tranquilla vicino a Campo dei Fiori. Le camere sono piuttosto semplici, ma c è anche il parcheggio; buoni i ristoranti nelle vicinanze.

Copyright 2019 bestholidayinrome.com